venerdì , 20 settembre 2019

EVENTI ASSOCIATIVI

Ludopatia e dipendenza tecnologica, un corso gratuito promosso dal Moica Marche a Civitanova

Tutti i lunedì dal 16 settembre al 18 novembre, si terrà a Civitanova Marche, alla Biblioteca Zavatti, ore 15- 18, il corso di formazione per volontari ed operatori “L’azzardo non è un gioco – Contrasto al fenomeno della ludopatia e della dipendenza tecnologica”. Le tematiche affrontate saranno: aspetti psicologici del gioco patologico e della dipendenza tecnologica, normativa nazionale e regionale sulla ludopatia, messa in sicurezza del lavoro e del patrimonio, azione di prevenzione e buone prassi, il ruolo del volontario e della scuola nella gestione del gioco d’azzardo e della dipendenza tecnologica. Gli incontri saranno tenuti da: Elisa Cingolani, presidente del Moica Marche, Elena Mazzoni, psicologa e psicoterapeuta, Eleonora Tizzi, avvocato, Monia Ciminari, assistente sociale e Clara Bravetti, insegnante. Il corso è promosso dal Moica Marche, dal comune di Civitanova Marche, dallo Sportello sociale di Porto Sant’Elpidio e dall’Associazione italiana dislessia – sezione di Macerata; il progetto è finanziato dal Centro Servizi per il Volontariato Marche. La partecipazione è gratuita e alla fine del corso sarà rilasciato l’attestato di frequenza.

Info: 368 3286770; moicamarche@alice.it.

 

Moica Marche e Banca del Tempo Recanati: ciclo di incontri per volontari dello Sportello di ascolto

Il Moica Marche e la Banca del Tempo di Recanati organizzano degli incontri di formazione per volontari dello Sportello di ascolto, un nuovo servizio rivolto alle famiglie del territorio. Gli appuntamenti si terranno il 4, 9 e 11 settembre, dalle 16 alle 18, nella sede della Banca del Tempo, in via Calcagni, 33 a Recanati. Docenti saranno Monia Ciminari, assistente sociale, Eleonora Tizzi, avvocato, Elena Mazzoni, psicologa e psicoterapeuta, Nicoletta Foschi, neurologa, Luigi Lepore, endocrinologo e medico di base. La partecipazione è gratuita e al termine del corso verrà rilasciato l’attestato di frequenza.

Info: 368 3286770, 338 13485410; moicamarche@alice.it.

Lettera-appello dell’UCOII al ministro Salvini per una maggiore protezione dei luoghi di preghiera delle comunità islamiche

Il Forum delle Associazioni Familiari delle Marche e l’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia (UCOII) hanno sviluppato in questi anni un’amicizia fatta di rispetto reciproco e unità d’intenti nella difesa dei valori della famiglia. Per questo riceviamo e pubblichiamo la lettera-appello che l’UCOII ha inviato nei giorni scorsi al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, dopo i drammatici eventi di Christchurch in Nuova Zalanda.

Roma, 18 marzo 2019

 

Egregio Sig. Ministro dell’Interno,

 

Alla luce dei recenti fatti di cronaca internazionale e del crescente sentimento di sconcerto e timore che ha colto la nostra comunità musulmana chiediamo rispettosamente un Suo intervento per tutelare gli uomini e le donne di fede che ogni giorno si riuniscono nei centri islamici per lo svolgimento delle proprie attività congregazionali e religiose.

 

Come noto le moschee, gli enti associativi e i centri islamici sono impegnati, da sempre, in tutto il territorio nazionale, per l’integrazione dei cittadini di fede musulmana che vengono esposti alle insidie di una propaganda islamofoba e i cui esiti si fanno sempre più pericolosi per la cittadinanza tutta e per i cittadini di fede musulmana in particolare.

 

Nel rinnovare la nostra piena fiducia nelle istituzioni repubblicane e nel lavoro da esse svolto e da Lei rappresentate in funzione di Ministro dell’Interno, auspico come cittadino italiano e come Presidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, che venga al più presto assicurata una costante vigilanza e tutela da parte delle forze dell’ordine dei luoghi dove le nostre comunità locali si riuniscono quotidianamente, e con maggiore affluenza ogni venerdì, al fine di tutelare l’incolumità degli stessi e della cittadinanza intera.

 

Certo di un Suo cortese riscontro e della predisposizione da parte del Ministero dell’Interno di tutte le misure di sicurezza e prevenzione atte a tutelare i cittadini ribadiamo la nostra massima disponibilità a collaborare con gli enti preposti al fine di permettere una vigilanza dei vari centri in cui si riuniscono i fedeli musulmani.

 

Cogliamo l’occasione per inviare i nostri migliori saluti.

 

Il Presidente

Yassine Lafram

COMUNICATI STAMPA

ottobre, 2017

  • 18 Ottobre

    ANCHE L’OCSE CHIEDE ALL’ITALIA UNA FISCALITA’ PRO FAMIGLIA

    ANCHE L’OCSE CHIEDE ALL’ITALIA UNA FISCALITA’ PRO FAMIGLIA L’Italia è uno dei Paesi più vecchi dell’Ocse ma sarà ancora più vecchio nei prossimi anni. Lo scrive l’Ocse nel suo Rapporto «Preventing aging inequally». Per di più i giovani italiani sono tra più poveri, hanno più difficoltà a trovare lavoro e …

    Leggi »
  • 3 Ottobre

    LA FAMIGLIE RINUNCIANO AL RISPARMIO PER METTERE INSIEME I PASTI QUOTIDIANI

    LA FAMIGLIE RINUNCIANO AL RISPARMIO PER METTERE INSIEME I PASTI QUOTIDIANI «È durato poco l’entusiasmo per la ripresa del risparmio delle famiglie registrata nel 2016, già in quest’anno è tornato a scendere» commenta Gigi De Palo, presidente del Forum dellle associazioni familiari. «A causare questa doccia fredda sarebbe la risalita …

    Leggi »

settembre, 2017

  • 29 Settembre

    DE PALO: LE FAMIGLIE SONO STANCHE DI PROMESSE

    DE PALO: LE FAMIGLIE SONO STANCHE DI PROMESSE «Siamo contenti di aver “costretto” il governo a parlare e a prendere posizione su un tema centrale come la famiglia» commenta Gigi De Palo, presidente del Forum delle associazioni familiari, alla conclusione della III Conferenza sulla famiglia.  «La cosa strana che emerge …

    Leggi »