lunedì , 20 agosto 2018
Home / Eventi associativi / AGe: nel rapporto scuola/famiglia passare dalla conflittualità alla corresponsabilità

AGe: nel rapporto scuola/famiglia passare dalla conflittualità alla corresponsabilità

Riceviamo e pubblichiamo volentieri da Ivana Staffolani, presidente dell’AGe Marche, un articolo che riporta le conclusioni di un interessante incontro a Pomezia, lo scorso 8 maggio. 

Il primo atto di Rosaria D’Anna, presidente di A.Ge. nazionale Associazione Italiana Genitori, in qualità di coordinatrice del FoNAGS (Forum Nazionale Associazioni Genitori per la Scuola) eletta il 21 marzo 2018,  è stato quello di proporre un incontro di confronto con i docenti rappresentanti dei FoRAGS E FoPAGS (Forum Regionali/ Provinciali …). L’occasione è stata l’8 maggio a Pomezia in concomitanza con il Consiglio Nazionale dei Presidenti di Consulta.

Rappresentanti delle associazioni genitori presenti, oltre ad AGe,  CGD con Angela Nava e AGESC con Francesco Nisticò.

All’incontro si è dibattuto su temi di attualità, soprattutto riguardo i valori educativi di scuola e famiglia alla luce dei recenti fatti di cronaca che hanno evidenziato una conflittualità nelle scuole a danno dei docenti e degli alunni.

Il dibattito ha richiamato l’attenzione alla corresponsabilità di cui scuola e famiglia devono riappropriarsi ponendo come obiettivo comune l’istruzione, la formazione, l’educazione dei nostri figli e ricreare una alleanza di intenti nel rispetto dei compiti di ciascuno.

Al temine dell’incontro si è concordato su almeno tre punti prioritari da cui partire:

– La formazione della rappresentanza dei genitori che fanno parte degli organi collegiali di tutte le scuole, che deve essere a cura dalle direzioni territoriali, e la formazione dei delegati delle Associazioni presenti nei  FoRAGS e FoPAGS.

-Istituire ed identificare una giornata nazionale di accoglienza per i genitori nelle scuole per condividere il progetto educativo dell’Istituto Scolastico frequentato dal proprio figlio, un momento di scambio e di confronto con le famiglie.

-Identificare ed indire una giornata a tema che affronti ogni anno un argomento di rilevanza sociale per il mondo della scuola. Il primo potrebbe corrispondere con l’uscita del nuovo patto di corresponsabilità appena avrà il via da parte dell’Ufficio Legislativo che ci sta lavorando.

“In realtà – sottolinea Rosaria D’Anna – siamo soddisfatti da questo incontro nella maniera in cui abbiamo visto che le decisioni concordano con quanto l’AGe sta facendo in Italia da 50 anni: genitori formati che entrano nelle scuole, anche con la consulenza ed il supporto dell’Ufficio Scuola dell’AGe, per collaborare al percorso educativo e scolastico dei nostri figli, senza dimenticare il contributo che portano i nostri rappresentanti ai FoRAGS regionali.”