martedì , 20 novembre 2018
Home / Giornali e tv ne parlano / Famiglia, l’appello del Forum al futuro Governo: “Niente tagli ai sostegni per mamme e vedove. O a rimetterci saranno le famiglie”

Famiglia, l’appello del Forum al futuro Governo: “Niente tagli ai sostegni per mamme e vedove. O a rimetterci saranno le famiglie”

Famiglia, l’appello del Forum al futuro Governo: “Niente tagli ai sostegni per mamme e vedove. O a rimetterci saranno le famiglie”

Apprendiamo dalla stampa che il Fondo Monetario Internazionale suggerisce all’Italia di tagliare la spesa pensionistica statale. Purtroppo, nel nostro Paese tra le spese previdenziali sono comprese anche quelle contributive e assistenziali, dunque pensioni di reversibilità e benefici per le madri lavoratrici. Un ‘unicum’ in Europa. Se questa richiesta avesse seguito, verrebbero coinvolti anche quegli istituti che fanno da ammortizzatore sociale alle famiglie italiane”: è quanto dichiara il presidente nazionale del Forum delle Famiglie, Gigi De Palo. “Non va sottovalutato il danno che tale consiglio arrecherebbe alle famiglie vedove – prosegue De Palo – con il taglio della reversibilità e l’esclusione dei familiari. Non è chiaro, inoltre, che cosa s’intende per minimo d’età del coniuge superstite: se si è abbastanza ‘vecchi’ la pensione si elargisce, tanto prima o poi il destinatario morirà, se si è giovani no?”.

“Lo scorso novembre – prosegue De Palo – il Governo uscente si è impegnato con i sindacati a rivedere il bilancio previdenziale dello Stato, in vista di uno scorporo delle spese assistenziali. Chiediamo al Governo che verrà di scongiurare il pericolo di tagli ai sostegni per le madri e di far fede all’impegno assunto da chi l’ha preceduto”, aggiunge il presidente nazionale del Forum delle Famiglie.

“Non vorremmo che, mentre la politica si concentra sulle poltrone, siano le famiglie a pagare le conseguenze dei calcoli economici internazionali. La stessa Banca d’Italia ha ribadito più volte che la famiglia, nel nostro Paese, è stata la realtà che ha saputo affrontare la crisi di questi ultimi anni meglio di chiunque altro, nonostante tutto. Evitiamo di bastonarla ulteriormente”, conclude De Palo.