lunedì , 21 Giugno 2021
Home / Comunicati regionali / Anche le Marche protagoniste, il 14 maggio, degli Stati Generali della Natalità

Anche le Marche protagoniste, il 14 maggio, degli Stati Generali della Natalità

Il Forum delle Associazioni Familiari promuove per il 14 Maggio 2021, a Roma, presso l’Auditorium Conciliazione, gli “Stati Generali della Natalità. Anche le Marche saranno protagoniste di questo evento: il presidente del Forum delle Associazioni Familiari delle Marche, Paolo Perticaroli, e il membro del Direttivo del medesimo Forum Marche, Massimo Orselli, che sono anche consiglieri nazionali, saranno presenti a Roma e alcune classi dell’IIS Vanvitelli-Stracca-Angelini di Ancona, insieme al dirigente, ing. Francesco Savore, saranno collegate, via streaming, all’evento. “Il tema della natalità ci tocca da vicino – sottolinea Perticaroli. – Già nel 2019 abbiamo affidato un percorso di ricerca che ha indagato la bassa fecondità marchigiana all’Università di Urbino, promosso dal nostro Forum e finanziato dal Consiglio regionale delle Marche. I risultati sono stati presentati nel corso della prima Conferenza Regionale per la Famiglia, che si è tenuta l’otto febbraio 2020 a Senigallia. Dai dati presentati è emerso che le Marche nel periodo 2013-2017 si collocano al secondo posto per calo delle nascite (-15%), precedute nel record negativo solo dall’Umbria (-17%). I nati vivi nelle Marche nel 2018 sono 10.171; 3.025 in meno rispetto al 2012 (-22,9%) e 4.316 in meno in confronto al 2008 (-29,8%). In 10 anni i bambini nati da genitori marchigiani sono diminuiti di quasi un terzo mentre i morti sono aumentati del 5%”.

 

Questi dati regionali, davvero preoccupanti, si inquadrano in una situazione per cui l’Italia, per la prima volta dal 1861, si trova ad affrontare l’inverno demografico più grave della sua storia. Ogni anno i dati ci consegnano la fotografia di un Paese sempre più invecchiato, che non ha capacità di prospettiva futura, dal quale i giovani scappano per poter realizzare i propri progetti. Secondo i dati Istat, il record negativo di nascite registrato nel 2018 è stato ancora una volta superato dai dati del 2019: gli iscritti in anagrafe per nascita sono appena 420.170, con una diminuzione di oltre 19.000 unità sul 2018 (- 4,5%). L’epidemia di Covid-19 ha impresso una forte accelerazione al fenomeno italiano delle “culle vuote”, fino a prevedere una ulteriore diminuzione dei nuovi nati sotto i 400.000 nel 2021, una soglia che non si immaginava di raggiungere prima del 2032.

 

Per tutti questi motivi, il Forum delle Associazioni Familiari ha promosso gli “Stati Generali della Natalità. Sarà un momento di riflessione sulla necessità di invertire la tendenza, rimettendo in moto l’Italia, in compagnia di esperti, personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema, dello sport, della cultura, del mondo imprenditoriale italiano. Ad aprire i lavori sarà Sua Santità Papa Francesco, mentre il Presidente del Consiglio dei Ministri, prof. Mario Draghi, porterà l’indirizzo di saluto del Governo.

 

A motivo delle restrizioni dovute al contrasto della pandemia l’evento potrà essere seguito, esclusivamente via streaming tramite questi canali:

 

Sito web: www.sgdn.it

Pagina Facebook: Stati Generali della Natalità

Account Twitter: @SGDNAT

Account YouTube: Stati Generali della Natalità

 Account Instagram: @SGDNAT