lunedì , 21 Giugno 2021
Home / Comunicati regionali / Disciplina assegno unico: il presidente Perticaroli scrive ai parlamentari eletti in regione

Disciplina assegno unico: il presidente Perticaroli scrive ai parlamentari eletti in regione

Il recente voto, unanime e trasversale, del Parlamento, che ha approvato la legge delega sull’assegno unico/universale, che di fatto riconosce nei figli un “bene comune” di tutta la società, è stato un passaggio cruciale della storia del Paese. Il lavoro però non è finito, perché ora è rimessa al Governo la definizione della disciplina e l’accertamento delle risorse economiche. Per questo Paolo Perticaroli, presidente del Forum delle Associazioni Familiari delle Marche ha scritto ai ventiquattro parlamentari eletti nelle Marche, chiedendo a ciascuno di impegnarsi “in questa delicata fase di regolamentazione e disciplina del nuovo assegno. Nella rivisitazione complessiva, chiediamo si tenga conto anche delle ricadute fiscali che la loro soppressione o meno determinerà”. Nel suo messaggio Perticaroli sottolinea che “occorre ripartire dalla concretezza della famiglia reale, che muove le azioni delle persone” perché in funzione di essa “si muove l’organizzazione sociale, l’economia, il mercato. Senza famiglia, senza figli e senza equilibrio intergenerazionale il futuro sarà triste, ma soprattutto insostenibile da un punto di vista economico”. Altro passaggio importante è quello in cui Perticaroli invita ogni parlamentare a “sostenere questi temi, affinché non sia sprecata quest’occasione storica. Ti domandiamo d’impegnarti affinché la Next Generation Eu non si esaurisca in una misura contabile ma sia uno strumento di rilancio per le future generazioni”. Questa legge e la sua disciplina sono infatti, per l’Italia, “un passo nella direzione di un’alleanza nuova tra generazioni” e “un’occasione storica per porre il primo pilastro di un nuovo umanesimo”.